Endless Journey

Endless Journey

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi.

Marcel Proust

Parliamo di musica

La musica mi ha sempre accompagnato nella vita, sia quella che componevo che quella che ho sempre ascoltato. La musica è una seconda pelle, è in grado di determinare se la mia giornata andrà bene o male, dà un senso e un motivo alle mie giornate e mi aiuta a creare ricordi.

Prima di smettere di suonare definitivamente ho deciso di comporre e registrare l’ultima musica strumentale, che ho deciso di intitolare “Endless Journey” (il brano che si trova in alto).

Un giorno di positiva ispirazione chiamai altri musicisti/amici di alto livello, un sassofonista (Paolo Celoria), un batterista (Stefano Petrini) ed un bassista (Luciano Saracino) e chiesi loro di accompagnarmi in quest’ultimo Viaggio Musicale che ripercorre tutta la mia vita, tra sfortune, fortune, ricordi ed eventi belli e brutti che hanno formato la persona che sono ora.

Ci trovammo allo Studio di registrazione di Leonardo Corradazzi, grande amico, e ognuno portò un po’ di se durante l’esecuzione della mia composizione. Per me non era la prima volta, ma era la prima volta che registravo con professionalità un mio Brano, una mia creazione … è stato pazzesco, mi son sentito davvero bene. Appagato. Vivo

Si tratta della composizione di cui vado più fiero, ed è per questo che le ho dedicato questo primo articolo del mio blog.

Buon ascolto e grazie di essere passati di qui

marcos pintor

Marcos

Condividi l'articolo se ti è piaciuto

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Torna su